La mobilità Erasmus+ per traineeship può essere effettuata in una qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva nel mercato del lavoro o in settori quali l'istruzione, la formazione e la gioventù, individuata dallo studente all’interno dell’Unione Europea ed ha una durata compresa tra un minimo di 2 e un massimo di 12 mesi.

IMPORTANTE: si ricorda che, per l’attivazione del tirocinio, è in ogni caso necessario consegnare in Segreteria Didattica il modulo “Richiesta di Tirocinio” (per le Lauree Triennali) e i moduli “Domanda di Internato” e “Richiesta di Svolgimento in Strutture Esterne” per le Lauree Magistrali. Maggiori informazioni sono reperibili qui.

E’ possibile individuare la sede dove svolgere il tirocinio contattando il docente relatore interno al Dipartimento, chiedendo informazioni al CAI o cercando tra le posizioni segnalate su ErasmusIntern.org, piattaforma internazionale dedicata specificatamente agli studenti Erasmus.

Il traineeship può essere svolto anche dai neolaureati entro 12 mesi dal conseguimento del titolo, purché lo studente presenti domanda di candidatura al bando e venga selezionato quando è ancora iscritto (anche fuori corso) al Corso di Studio. Possono fare domanda di mobilità Erasmus+ per traineeship anche gli studenti iscritti al Corso di Dottorato di Ricerca.

Al momento della presentazione della candidatura online, lo studente dovrà allegare alla domanda in formato digitale:
• il curriculum vitae;
• un documento di riconoscimento in corso di validità;
• il Traineeship Proposal Form. Tale modulo qui in formato .doc, con cui la struttura ospitante individuata dallo studente dichiara la sua disponibilità ad accettare il tirocinante e descrive in dettaglio contenuti e obiettivi del traineeship, dovrà essere compilato in ogni sua parte, sottoscritto da un rappresentante della struttura estera e controfirmato Coordinatore di Area per l'Internazionalizzazione (CAI);
• solo per mobilità per tirocinio di tesi: una lettera del relatore di tesi che indichi le motivazione della mobilità;
solo per iscritti ai corsi di dottorato e specializzazione: la dichiarazione del Coordinatore del Dottorato che autorizza la mobilità.

Si fa presente che non verranno accettate le candidature incomplete e che non sarà possibile modificare o annullare dopo la scadenza le candidature presentate.

N.B. Alcune Aree/Dipartimenti possono chiedere documentazione aggiuntiva da allegare obbligatoriamente alla domanda online. Si raccomanda, pertanto, di leggere attentamente gli allegati 2 e 3 al Bando e di rivolgersi comunque al proprio CAI per avere informazioni dettagliate.

Nel caso in cui il paese ospitante richieda il possesso di un dato livello di conoscenza della lingua, l’Ateneo assegna allo studente una licenza OLS (Online Linguistic Support), dando priorità a coloro che non possiedono un certificato del livello richiesto.
Dopo la chiusura del bando, il CAI (Coordinatore di Area per l’Internazionalizzazione) coadiuvato dal Vice-CAI e dall’Aiuto-CAI, prenderà in esame le domande e stilerà le graduatorie dei vincitori che saranno pubblicate sull’Albo Ufficiale di Ateneo e sul sito di Dipartimento.

- FAQ